Intervista a Flora Vona, attrice, scrittrice di talento che ama rivoluzionare

Come prima domanda vorrei chiederti come nasce questa passione per il cinema?

La mia passione per il cinema è nata con me, fin da bambina ne ero completamente rapita.

Quanto conta l’aspetto fisico per un’ attrice?  

L’aspetto fisico ha la sua importanza, ma l’attore deve soprattutto trascinare magneticamente il pubblico, attraverso il suo fascino sincero, talento e sguardo.

Tornado al cinema quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Ci sono due work in progress, un progetto italiano ed uno internazionale…per ora non posso dire altro.

Credi nell’amore?

Si, moltissimo, anche se è molto difficile incontrarlo…parliamo di magia. di amorosi sensi…

Se dovessi fare un piccolo bilancio della tua carriera artistica quali sono i momenti più significativi per te?

Il primo incontro è stato quello con la musica che da bambina mi rapiva completamente ,successivamente la recitazione e la danza, altro incontro fondamentale è stato quello con l’amore, che mi ha condotta nella bella Sicilia, città dove sono diventata realmente un’artista completa; ma l’essere diventata mamma ha dato la vera svolta alla mia vita, diventi necessariamente più forte per lui e scaleresti le montagne pur di vederlo sorridere .Ultimo momento significativo ,la mia venuta nella capitale, dove ho girato i miei primi films…ed a breve l’uscita del mio primo romanzo…

Artisticamente, qualè  l’attrice a cui vorresti somigliare?

In realtà non voglio assomigliare a nessuno, voglio e pretendo l’unicità, omologarsi non è mai stato affascinante per me, però posso dirti che ho avuto dei punti di riferimento, donne che mi hanno stimolata ed invogliata a tirare dalla mia anima la grinta e la passione. Stimo profondamente l’ineguagliabile talento di Meryl streep,Penelope Cruz,Kate Winslet ,Elizabeth Taylor e per quanto riguarda le italiane la magnifica Anna Magnani ,Sofia Loren e la magnetica Valeria Golino.

Cosa accade nella tua vita privata?

La mia vita privata è molto semplice, sono una mamma attenta, una donna che cerca di concedersi qualche coccola quando trova il tempo per farlo, vado in palestra, amo concedermi qualche strappo alla regola sull’alimentazione, ma soprattutto scrivo tanto, infatti a breve uscirà il mio primo romanzo dal titolo “Irene”.

Chi è l’attore nel sociale? Soprattutto la sua qual’è  la sua missione?

L’attore può diventare un punto di riferimento … attraverso la sua convinzione può fornire forza a chi pensa di non possederla ed attraverso le regie se ben guidati, possono cambiare il destino ed il cammino delle persone. La loro missione è quella di emozionare.

Mentre per quando riguarda il tuo romanzo cosa c’è da aspettarsi?

Il mio romanzo “Irene”, è frutto di un viaggio onirico, l’ho sognato dall’inizio alla fine, non farò altro che aprirvi il mio inconscio..

Ultima domanda, il senso della vita?

Il senso della vita sta nella nostra missione sulla terra, lasciare dei messaggi importanti,capaci di scuotere il mondo ,essendo onesti con noi stessi in nome della verità,amandosi, affichè questo amore possa gravitare attorno a chi merita di far parte del tuo cerchio di energia vitale ,pura e benefica.

Flora Vona

 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.