“Una cena di Natale con il proprio staff? Meglio. Arriva il datore di lavoro che porta i dipendenti in vacanza!”

Un bel modo di festeggiare nel periodo delle Feste di Natale più di una cena o di un evento prenatalizio è quello di portare i propri dipendenti in vacanza; magari due giornate immersi nella tranquillità di una vista lago e nel relax di una luxury Spa.
  
E’ questa la trovata di un imprenditore, l’hairstylist delle dive Michele Spanò, che oltre a regalare benessere e rendere belle le donne, ha deciso ormai da anni di ricompensare i suoi dipendenti anche con dei viaggi aziendali.
L’idea di Michele è quella di rendere ancora più produttivo e motivato il suo prezioso Staff, regalando una vacanza premio in diversi meravigliosi posti italiani ma anche all’estero, unendo formazione, cultura e divertimento.
Ormai da quasi quattro anni, Michele ed il suo Staff hanno visitato insieme posti come: il Portogallo, la Calabria sua terra natia, la Toscana, la Costiera Amalfitana e Mykonos..L’isola dei sogni!
Il 2 e 3 dicembre è stata la volta di Fiuggi e Fumone, località caratteristiche e piacevoli per passeggiate e momenti di quiete. Lo Staff Spanò dopo un suggestivo pranzo con vista presso il ristorante La Casa del Lago (Trivigliano),
si è concesso qualche ora nella Spa dell’hotel San Giorgio (Fiuggi) prima di una cena gourmet. Il giorno seguente una gita tra le meraviglie monumentali e le prelibatezze gastronomiche della città di Napoli è stata la migliore conclusione di un perfetto week-end all’insegna della spensieratezza e dell’armonia.
“L’unico modo per ringraziare e ricompensare in modo diverso il Team di lavoro, è quello di regalare loro dei momenti di condivisione, di unione e di divertimento. Un Team che è felice, sereno e unito non solo dal lavoro ma anche da esperienze che vanno al di fuori del posto in cui si ritrovano ogni giorno, è sicuramente uno Staff vincente e più produttivo”.
Queste sono le parole di Michele Spanò e questo è il messaggio che vuole lanciare a tutti gli imprenditori italiani.
Per cui, non ci resta che dire: complimenti a lui…E buone feste a tutti voi lettori!

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.