Alessia Cerioli: età vita privata, instagram tutto quello che devi sapere su nuovo volto italiano

0 1.010

Facendo un piccolo bilancio della tua vita cosa ne verrebbe fuori?

– Tanta crescita personale e maturazione artistica, una gran voglia di mettermi in gioco e di mantenere la presa salda su quello che sono e che vorrò essere. Ogni tanto ci si perde nella via che percorriamo, basta però riuscire a ritrovarsi e riconoscersi.

Parlaci dell’amore: cosa rappresenta nella tua vita?

– L’amore ha un ruolo essenziale nella mia vita. Non solo l’amore romantico in termini di relazione, parlo di amore verso se stessi e verso quello che si vuole creare con le proprie capacità. Anch’io con il tempo ho imparato a sentire le piccole cose e ad apprezzarle, a capire ed interagire con le persone che circondano il mio quotidiano. Amare ed apprezzare sono qualità importanti nella mia vita.

Artisticamente, qual è la modella a cui vorresti somigliare?

– Seguo molto la vita sotto i riflettori delle supermodelle attuali ad esempio Gigi Hadid e Kendall Jenner, sono partecipe del loro stile di vita. Poi ho altre personalità che sento come spiriti guida come Nina dobrev e Emily Ratajkowski. Artisticamente parlando amo anche Nima Benati.

Puoi dirci a cosa stai lavorando adesso?

– Attualmente sto lavorando sulla mia immagine creando un portfolio che mi valorizzi, per quanto riguarda la parte della mia vita che comprende la carriera da fotomodella. Poi ho molti progetti nell’ambito dell’arte contemporanea come pittrice che vorrei portare avanti e realizzare.

Come sei nella vita privata?

– Nella vita privata sono simile a come mi mostro in pubblico. Sono una ragazza empatica che segue determinati valori e vorrei mantenere una certa trasparenza nei limiti del possibile, pubblicamente come in privato.

Cosa vorresti che le persone capissero di te?

– Vorrei che le persone comprendessero il valore di ciò che realizzo e di cosa voglio comunicare. Penso che tutti debbano seguire ciò a cui aspirano nella propria vita personale, sentirsi realizzati e capiti è una buona parte di ciò a cui si punta quando si lavora nel sociale.

Quali sono i ricordi della tua infanzia a cui particolarmente sei legata?

– Ho avuto fortunatamente un’infanzia non traumatica, dunque i momenti passati a cui sono legata sono soprattutto familiari. Ricordo con grande nostalgia i miei nonni, che non ci sono più, entrambi artisti (uno pittore e l’altro falegname), vorrei poterli rendere orgogliosi con la mia arte.

Sei favorevole o contraria alla chirurgia plastica?

– Sono favorevole alla chirurgia plastica, nei limiti del volersi bene. Penso sia facile perdere se stessi quando ci si cambia radicalmente, ma se una persona è consapevole di ciò che vuole cambiare per migliorarsi va bene. Detto questo, nonostante stia cercando io stessa di migliorare la mia estetica, attualmente su di me non utilizzerei la chirurgia plastica.

Ci sono persone che ti hanno aiutato in momenti difficili?

– Tante persone mi aiutano sempre in momenti difficili della mia vita, che siano amici o parenti. Sono molto fortunata in questo, non potrei mai ringraziarli abbastanza.

Un tuo sogno nel cassetto?

– Ho veramente tantissime cose che vorrei realizzare nella mia vita, che variano dal diventare un’artista, all’essere conosciuta come modella e personalità. Ma uno dei miei sogni nel cassetto più recondito è cantare! Cercherò di vedere come va anche in questo ambito, a breve.

Leave A Reply

Your email address will not be published.