Preso con le mani nel sacco dai carabinieri: rubava cavi elettrici dalla Ifi, il presidente Vincenzo Pompeo Bava commenta l’arresto con con soddisfazione

0 425

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Preso con le mani nel sacco dai carabinieri. Nella notte, l’uomo di 33 anni aveva rubato cavi elettrici dalla Ifi. Il presidente della società Vincenzo Pompeo Bava commenta l’accaduto e si ritiene molto soddisfatto per il buon lavoro svolto dai carabinieri: come del resto dimostrano recenti successi, hanno intensificato il controllo del territorio per prevenire furti anche in orari serali e notturni, di preferenza pattugliando le principali vie di comunicazione. Il primo controllo Ieri notte, martedì 29 ottobre i carabinieri della stazione di Santhià, molto attivi in questo periodo, hanno controllato verso le 3,45 un veicolo condotto da un 30enne con precedenti penali. A bordo del mezzo nulla di particolare. Il fermato ha detto che stava tornando a casa ed è finita lì Fermato di nuovo col rame a bordo Verso 5, però, lo stesso mezzo è stato notato nuovamente nei pressi della IFI sita accanto alla stazione ferroviaria. I carabinieri hanno subito capito che c’era qualcosa che non andava ed hanno nuovamente fermato l’uomo e questa volta sul mezzo da lui guidato c’erano stipati oltre 2,5 quintali di cavi elettrici. processato per direttissima B.V. 30 enne veniva accompagnato in caserma ed al termine delle formalità è stato dichiarato in stato di arresto per furto aggravato e nella mattinata odierna è stato tradotto innanzi al tribunale di Vercelli per la celebrazione del processo per direttissima.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More