Intervista a NICOLE MIDORI: imprenditrice, fotomodella. Quando l’eleganza non va mai fuori moda

0 809

fare la modella, sogno di molte ragazze, come si inizia? E come funziona?

È successo per caso. Sono un’imprenditrice nel settore del turismo ecosostenibile, e un amico ex giornalista mi chiese una mano per pubblicizzare la sua nuova attività di shooting fotografici per turisti, così gli feci da modella e improvvisai un outfit anni 60 per uno shooting vintage al Colosseo con la fiat500l. Quando mi chiese se già posavo come modella professionista, mi resi conto che forse avevo del talento da esprimere in questa arte.

Da lì iniziai con shooting fotografici progressivamente sempre più professionali che confermavano la mia attitudine e passione per questo lavoro.

 

Cosa ti ha spinto a fare la modella. Era già un tuo sogno da bambina?

Da bambina sognavo di fare la stilista ho iniziato a cucire e disegnare abiti all’età di 4 anni.

Da adulta mi sono dedicata agli studi di psicologia ma senza mai perdere di vista la mia grande passione per gli abiti d’alta moda che collezionavo e affittavo.

Ora che sono single e ho terminato gli studi, ho deciso di dare più spazio al mondo della fotografia che mi dà la possibilità di posare come modella e indossare le creazioni di grandi stilisti.

 

Che sensazioni hai provato durante il tuo primo servizio fotografico?

Fu eccitante e divertente, ero entusiasta di recitare un’altra me, provai una sensazione di libertà e di spensieratezza indescrivibili, fu come tornare finalmente bambina.

Una domanda frivola. Qual è il tuo outfit preferito?

Sono una romanticona quindi certamente un outfit elegante e femminile, gli abiti da sera e da cerimonia sono la mia passione, soprattutto gli abiti da sposa.

 

In un mondo sempre + social Quale il tuo la rapporto con instagram?

Ho iniziato solo da pochi mesi ad utilizzare i social per promuovere la mia immagine e le mie attività imprenditoriali ma ho già ricevuto numerosi feedback positivi da parte di grandi aziende e professionisti, a fronte di un investimento economico e di tempo esiguo, è stata una piacevole scoperta e un contesto interessante e stimolante da svariati punti di vista.

 

Che importanza dai ai social network?

Oggi hanno un enorme importanza nel settore del marketing per le aziende, e sono un inesauribile fonte di informazioni e possibilità creare network di lavoro interessanti.

Chi ha una personalità indipendente e non ne viene risucchiato può farne un ottimo uso

 

C’è un fotografo con cui vorresti lavorare?

 Sono da poco in questo settore ma ho già avuto modo di apprezzare moltissimi artisti, per me la fotografia è raccontare una storia che possa dare spazio alle nostre fantasie e desideri, proprio come nelle foto di Carlo Diamanti, e sarei chiaramente onorata di far parte di un suo futuro progetto.

           

Modelle e Fotomodelle: quanto conta l’aspetto fisico e quanto invece quello caratteriale per il successo in questo lavoro?

L’aspetto fisico non conta tanto quanto immaginavo quando osservavo questo mondo dall’esterno, conta all’inizio certo, ma se non possiedi doti quali autocontrollo, consapevolezza, intelligenza emotiva, capacità espressive e passione non riesci ad andare oltre la superficie e ad emozionare chi guarda il tuo lavoro.

Se non hai nulla da trasmettere oltre la bellezza rischi ben presto di annoiare.

 

Rimanendo nella moda settore quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Sento di avere molto da comunicare e spero di poter contribuire a progetti artistici importanti che possano raggiungere ed emozionare un sempre crescente numero di persone, e dove l’estetica dell’arte si coniughi anche a valori etici ed ecostenibili.

Leave A Reply

Your email address will not be published.