Figlia di un paradiso dimenticato: Chi è Isabela Bertocchi l’attrice dietro alla nuova copertina di BREAK MAGAZINE

0 1.771

Facendo un piccolo bilancio della tua vita cosa ne verrebbe fuori?
Che sono orgogliosa di quella che è Isabela, delle persone che stanno al suo fianco e di cosa si occupa.Una ragazza che ama raccontare una storia in grado di emozionarla, di far emozionare e che ciò venga rappresentata nel miglior modo possibile. Circondata da persone che la fanno stare bene ma anche soddisfatta delle diverse attività che svolge e pronta ad evolvere le sue conoscenze. Un passo alla volta.

Parlaci dell’amore: cosa rappresenta nella tua vita?
L’amore rappresenta l’essenza di ciò che sono e di ciò di cui mi occupo.
È meraviglioso come questa dedizione abbia la capacità di giungere a noi in differenti forme.
Quando riesci a donarne e riceverne nella sua forma più pura sei in grado di sentirti completo.


Artisticamente, qual’è il modello a cui vorresti somigliare?
Somigliare a nessuno perché sono dell’idea che abbiamo tutti delle qualità talmente autentiche che sarebbe in un certo senso non corretto per noi stessi cercare di somigliare a qualcun altro.Parlerei più di ispirazione. In campo artistico mi ispiro a diversi modelli in differenti ambiti, ad esempio mi viene in mente la raffinatezza e l’autenticità di Julia Roberts.

Puoi dirci a cosa stai lavorando adesso?
Come ho scritto precedentemente, evolvo nelle mie conoscenze e lo faccio in differenti ambiti.
In quello recitativo attraverso l’aiuto del mio attuale maestro di recitazione e del teatro stesso, posando per diversi fotografi, lavorando presso l’attività di famiglia, ma anche tanto, tanto altro.

Come sei nella vita privata?
Oserei dire solare quanto necessario.  Mi contraddistingue una grande riservatezza.
Particolarmente curiosa e introspettiva.  Ma sarò sincera per rispondere a questa domanda ho dovuto chiedere pareri ad alcune persone che mi hanno definita: una ragazza semplice, generosa e gentile. Direi che la frase “ti fa stare bene” mi si addice abbastanza.

Cosa vorresti che le persone capissero di te?
Che trasparisse sempre la passione che metto in ciò che faccio e sopratutto che sono testarda quanto basta quando riguarda il dover agire per seguire una mia determinata ispirazione.

Quali sono i ricordi della tua infanzia a cui sei più legata?
La maestosità dell’oceano pacifico, il suo profumo, il suo incantevole suono, le passeggiate fatte all’alba in spalla alla mia mamma che ringrazio eternamente per ogni cosa. Grazie.

Sei favorevole o contraria alla chirurgia plastica?
Sono dell’idea che ognuno sia libero di stare bene con se stesso ma anche di accertarsi.
In ogni caso sono scelte.

Ci sono persone che ti hanno aiutato in momenti difficili?
Sì, le ringrazio continuamente e colgo l’occasione per ringraziarle nuovamente anche qui.
Non sono state solo le persone ad aiutarmi in momenti difficili, anche alcuni luoghi sono stati e sono tutt’ora determinanti per il mio benessere e la mia crescita, tra questi il teatro, nonché la mia scuola di recitazione che attraverso l’osservazione e la pratica mi hanno dato una spinta necessaria per continuare il mio percorso formativo e non.

Un tuo sogno nel cassetto?
Tra i molti e i meritati, il continuare a gioire.

Leave A Reply

Your email address will not be published.