Riccardo Milici ambasciatore Italiano della Liberia che piace ai giovani

0 322

Breakmgazine.it Dedica La cover di questa settimana a al professore Riccardo Milici  attuale ambasciatore at large e docente universitario,  ha visitato molte volte le strutture sanitarie presenti nella capitale e nei territori confinanti della Liberia: «C’è molto da fare, ma è in corso un cambiamento epocale positivo. Una cover speciale in vista del riconoscimento ricevuto come ambasciatore dal  Dr.George M. Weah,  politico ed ex calciatore liberiano attuale Presidente della Liberia dal 22 gennaio 2018, senza dimenticare il suo passato nel 1999 fu scelto dall’IFFHS come calciatore africano del secolo, insomma più ne ha più ne metta.

 

Riconoscimenti e Ufficiale

Ma Riccardo Milici è un italiano vero dotato di molta umanità lo dimostrano le molteplici opere umanitarie fatte,ha donato dispositivi medici gratuiti al governo e al popolo della Liberia per aiutare a combattere il coronavirus, e anche eseguito   cure mediche gratuite per bambini ed anziani più bisognosi.

 

 

Ma chi è Riccardo Milici?

 

Per molti che non lo conosco il Prof. Riccardo Milici formazione prevalente negli stati uniti,ha ricevuto presso l’Università San Raffaele  il prof. Peter Smith della Parkinson Foundation di Miami. Dopo una conferenza molto significativa che ha illustrato i programmi futuri per la cura in Europa del morbo di Parkinson, il Prof. Milici ed il Dott. Smith hanno reso noto che saranno commercializzate in Europa le nuovissime apparecchiature Relife KINESIS per la cura intensiva del dolore muscolo-scheletrico. Prove cliniche effettuate con tali apparecchiature su oltre seicento pazienti hanno portato a riscontrare risultati molto positivi e sorprendenti anche per trattamenti di wellness e nel trattamento del dolore nevritico.

 

L’Idea

 

L’intento è quello di ammodernare le grandi strutture già presenti e per questo mi impegnerò per ricercare o implementare finanziamenti – afferma – in Italia cercherò di avviare delle collaborazioni con le università al fine di promuovere un partenariato per potenziare l’attività didattica post universitaria». «In campo economico -dichiara ancora Milici- mi sto impegnando per far conoscere alle imprese nostrane le possibilità di investimento che esistono in Liberia. È un paese africano dove trovano spazio le aziende edili ma anche quelle che vogliono scommettersi nell’estrazione di minerali. Si può investire anche nel settore dell’agricoltura: in Liberia vi sono importanti piantagioni di caffè e cocco.

 

è stato impegnato in missioni umanitarie in Africa che lo hanno portato in Congo,  Costa d’Avorio e Liberia. Aiuto umanitario che si è concretizzato in cure pratiche, sviluppo di sistemi sanitari, opere di ampliamento e perfezionamento tecnologico. A luglio è arrivata la nomina da parte del Governo liberiano.

 

I viaggi nel mondo

 

Ma Riccardo “come preferisce farsi chiamare” è anche un visionario che guarda al di là di ciò che un uomo può afferrare, un esploratore del mondo, in effetti Un’apparecchiatura medica che si sta rivelando di estrema utilità per contrastare le patologie traumatiche e acute a carico dei distretti corporei dei muscoli e dei tendini. Parliamo della Relife kinesis, l’innovativo strumento che, brevettato dal Prof. Riccardo Milici .

 

 

Milici si è guadagnato la fiducia di George Tawlon Manneh  Weah un perfezionista che mira ad ottenere il massimo dalla sua presidenza – racconta Milici parlando dell’ultimo incontro con il Presidente della Liberia – è un perfezionista che mette in primo piano il suo Paese ma non ha tralasciato di chiedere consigli anche per ottimizzare le sue performance». Così da specialista nel settore riabilitativo con vasta esperienza in tanti anni di consulenza per numerosi team di calcio di serie A, questo nostro connazionale, «Seguo l’amministrazione presidenziale Liberiana in tutti i dettagli» confida Riccardo Milici

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cresta Help Chat
Send via WhatsApp