“The Next Green Talents”, progetto dedicato a moda sostenibile di YOOX e Vogue Italia

0 178
80%
Awesome
  • Design

Durante la settimana della moda di Milano, di prassi, l’ordinario diventa fast e il tempo per soffermarsi a riflettere è un lusso che viene concesso a pochi. Bisogna correre tra uno show e l’altro, senza avere il tempo di formarsi un’opinione in merito. Cos’è la moda oggi? A chi è rivolta? In che direzione va? A Palazzo Morando Vogue Italia e YOOX hanno deciso di provare a rispondere a queste domande attraverso The Next Green Talents, un progetto inaugurato giovedì 22 febbraio dedicato a una moda sostenibile e a una produzione volta alla salvaguardia delle risorse. La nascita di The Next Green Talents Al già esistente progetto The Next Talents, Vogue Italia e YOOX hanno il concetto «green». Così, il progetto di scouting ideato nel 2011 da Franca Sozzani e Federico Marchetti per promuovere e sostenere la nuova generazione di creativi, da oggi in poi guarderà ai valori della sostenibilità. L’obiettivo? È quello di aumentare la consapevolezza attorno al tema ambientale, nonché promuovere un approccio attento verso il consumo e i suoi differenti gradi di produzione e condivisione. I valori delle nuove aziende L’idea nasce dai valori su cui si fonda YOOXYGEN, l’area di YOOX dedicata alla moda responsabile, che sono condivisi anche da Vogue Italia e da Vogue Talents, da sempre sostenitori del talento in tutte le sue forme, in particolare quando queste strizzano l’occhio alla sostenibilità. «The Next Green Talents, sviluppato assieme a Emanuele Farneti e Sara Sozzani Maino, è un doppio ponte verso il futuro della moda: gli orizzonti della creatività e i nuovi modi per proteggere il mondo in cui viviamo», racconta Federico Marchetti, fondatore di YOOX e amministratore delegato di YOOX NET-A- PORTER GROUP. «Idee e Responsabilità, astrazioni che viaggiano finalmente insieme». Alle soglie di una nuova generazione I marchi selezionati per quest’edizione, quindi, pongono la sostenibilità al centro del loro processo creativo e produttivo e arrivano da tutto il mondo: Sylvia Enekwe e Olivia Okoji di Gozel Green dalla Nigeria, Bobby Bonaparte e Max Kingery di Olderbrother dagli Stati Uniti e molti altri. «Il supporto alla nuova generazione è fondamentale e la sostenibilità è il cuore del progetto per credere in un futuro migliore», spiega Sara Sozzani Maino, Deputy Editor in Chief di Vogue Italia, presentando le collezioni Autunno/Inverno 2018-19 dei designer scelti, che saranno disponibili su YOOXYGEN in più di cento paesi a partire da settembre 2018.