Esce su polegood.com l’intervista di Conchita Mendoza: passione nelle vene

Com’è la tua vita quotidiana fuori dallo sport? Non mi reputo una grande sportiva, a parte la mia amata pole, il mio quotidiano è dedicato alla mia famiglia, agli animali, alle mie esibizioni.

Oggi guardandoti allo specchio come ti definisci? Mi definisco una ragazza semplice con tante risorse ed esperienze.

Ci racconti tutto dall’inizio come ti sei avvicina a questo sport? Questo sport nasce dalla lap dance… Diverse teorie lo associano al circo (palo cinese), altri al mullahkamb indiano (sport acrobatico al palo di legno). Io ho fatto qualcosa in una scuola di circo, dove ho appreso le basi dell’acrobatica e della disciplina aeree, da qua mi innamorai degli acróbati al palo cinese. Negli anni iniziai ad esibirmi, in diversi shows migliorando tecniche e coreografie, inserendo l’uso del trapezio e del dancefloor.

Hai un motto? “Chi vola in alto, è sempre solo” frase del grande Nureyev.

Quali sono le tue aspirazioni future?:
Aprire la mia scuola di pole dance, acrobatica, discipline aeree. Inoltre terminare la mia specializzazione universitaria.

Tu ti senti bella? Ultimamente non molto, anni fa ero molto soddisfatta. Gli anni, il poco tempo libero per me stessa, per curarmi esteticamente, le relazioni trascurate, mi hanno un po’ fatto diventare insicura. Ma si può sempre migliorare.

cosa significa per te essere bella? Essere definita fisicamente, Natural e senza ritocchi estetici possibilmente, bei capelli, unghie pelle e viso curato, portamento, eleganza.

Ci sono stati momenti scoraggianti in cui stavi per mollare tutto? Spessissimo! Sono un Gemelli, faccio tutto e mollo in fretta, cambio spesso, anche adesso..

Quali sono le ragioni per cui una donna dovrebbe avvicinarsi alla Pole Dance? La pole dance è una novità in Italia, è coinvolgente, associa donne atletiche e non, mamme e ragazzine, bambini e uomini, coppie, rende agili elastici sinuosi e sicuri di se stessi. Inoltre non ha età…

Sul piano fisico in particolare quali sono i maggiori benefici? Necessità di molto streching mirato, è uno sport armonico, non estremo, migliora la postura e la sensualità dei movimenti.

È necessario integrare la pole con qualche altra attività tipo la corsa o la palestra? Non sempre, tenersi in forma a prescindere è produttivo ma non necessario. Ho avuto allieve personal trainers, ballerine, casalinghe, studentesse, sportive agonistiche, adolescenti, over 50, curvy, segretarie e via dicendo…

Un consiglio a chi vuole iniziare? Consiglio di provare in diverse palestre, in molti corsi regna la disciplina severa, in altre un clima familiare, ci vorranno tempo pazienza e costanza. Vi sono lezioni di gruppi misti o affollati, o piccoli gruppi, con attività integrate come il flexy o l’exotic, altre mirate solo alla pole-fit. Consiglio di partecipare agli open day, come quello che propongo a settembre per introdurre al corso basico le nuove interessate.    

 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.