‘I leoni non si confrontano con gli esseri umani’

0 912

‘I leoni non si confrontano con gli esseri umani’ Al Porto di Cetraro, sulla terrazza del Lounge Bar Il Faro, mercoledì 21 agosto 2019, dalle ore 19:30, si è tenuta la presentazione del romanzo di Daniela Santelli «A un passo dal cuore», Bertoni editore. Gli interventi di Carmine Quercia e Patrizia Santoro per il Comune di Cetraro, e di Sante Blasi, presidente regionale PMI Italia, Lia Calabria, regista teatrale, Gigi Lupo, direttore del periodico «Una voce dall’UniverSociale», e della scrittrice Daniela Santelli hanno manifestato affetto ai familiari del giovane Marco Calderaro, scomparso ad appena 20 anni. Lo scrittore cosentino Stefano Vecchione in conclusione dell’incontro ha ricordato ai tantissimi presenti e a tutti gli innumerevoli amici del Gruppo Facebook «Il senso del tempo, il valore di un posto. Cosenza» che hanno assistito alla breve diretta web, la tragedia del 1977, quando Marco Lorenzon, il giovanissimo calciatore del Rende scomparve a causa di un incidente stradale, e lo stesso destino è toccato a Marco Calderaro, calciatore, esterno offensivo classe 1999, del Crotone; sempre sorridente durante la permanenza tra i rosso-blu della capitale della Magna Grecia, dove seppe conquistare l’affetto e la simpatia di tutti, dai compagni ai dirigenti, durante la trafila nel settore giovanile fino alla Primavera. Il ragazzo si è poi trasferito nell’ ASD GS Felino in Emilia Romagna, e allo Scalea sul Tirreno cosentino: un gigante alla Giacinto Facchetti, un lottatore con gli occhi buoni e i modi garbati… un guerriero quando si trattava di lottare con gli avversari, un amico premuroso fuori dal campo. Dopo il doveroso abbraccio al fratello Matteo e ai genitori Chiara e Gabriele, nel corso della presentazione al Porto di Cetraro, il numerosissimo pubblico presente ha unanimemente sostenuto la richiesta di intitolare lo Stadio di Taverna al giovane calciatore montaltese . ” si vive solo il tempo in cui si ama. L’amore è una passione, un incanto, una volta donato non può essere più dimenticato, non può scomparire, rimane eterno .E finché si amerà la vita, e il nostro cuore rimarrà caldo di ricordi, la morte non avrà mai l’ultima parola”

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More