Roma, ennesimo furto alla scuola Alonzi di Garbatella: svuotata la dispensa appena rifornita

0 73

È il quarto raid in 24 giorni. I ladri hanno portato via le scorte di carne, prosciutto e formaggio consegnate la sera prima. Appello al Comune: l’allarme non funziona

Sono entrati un’altra volta, la quarta negli ultimi 24 giorni e hanno saccheggiato la dispensa della scuola elementare Alonzi, in via Valignano, alla Garbatella. Tutte le scorte alimentari, dal parmigiano alla carne, destinate alla preparazione dei pasti dei bambini, sono state rubate. Ladri fortunati. Non solo perché sono riusciti a fuggire indisturbati con la refurtiva, ma anche perché hanno trovato la dispensa della scuola piena. La fornitura di cibo era infatti avvenuta poche ore prima.

Roma, ennesimo furto alla scuola Alonzi di Garbatella: svuotata la dispensa appena rifornita

Come se sapessero e conoscessero i movimenti del camion che rifornisce l’istituto, i ladri hanno colpito al momento giusto. Nel frigo c’erano 3 chili di parmigiano, 17 chili di caciotte, 20 chili d’agnello, 4 chili di prosciutto cotto, 3,5 chili di salame e un chilo di provolone. Tutto sparito. Per l’ennesima volta. Sì, perché entrare alla Alonzi – scuola storica del quartiere romano tutelata dai Beni culturali – è un gioco da ragazzi. Il pulsante del cancelletto pedonale è a portata di dito e facilmente raggiungibile da oltre l’inferriata.

Roma, ennesimo furto alla scuola Alonzi di Garbatella: svuotata la dispensa appena rifornita

Una volta entrati nel cortile, i ladri approfittano del sistema d’allarme fuori uso e del buio e con un bastone qualsiasi forzano una delle porte posteriori, lontane da ogni sguardo ed entrano nei locali della scuola facendo i propri comodi. Incuranti persino del commissariato di polizia che in linea d’aria dista un centinaio di metri. I genitori e gli insegnanti sono stufi e preoccupati perché c’è anche un problema oggettivo di sicurezza e, soprattutto, di costi. Dopo ogni incursione, infatti, oltre alle forniture rubate ci sono da da aggiungere le spese per la disinfezione dei locali e la riparazione degli infissi danneggiati. Operazioni non semplici perché ogni volta c’è di mezzo la burocrazia comunale. Il problema è stato segnalato da tempo immemore al Comune. I genitori chiedono piccoli deterrenti come spostare il pulsante del cancelletto e soprattutto fare in modo che l’allarme, quando funziona, non si limiti a suonare nella notte, ma sia collegato al commissariato di polizia. Per questo rilanciano l’appello al Comune.

fonte: https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/02/22/news/roma_ladri_alla_scuola_alonzi_alla_garbatella_svuotata_la_dispensa_appena_rifornita-219842601/

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More