sicurezza e ambiente s.p.a IL RIPRISTINO DEGLI INCIDENTI STRADALI

0 83

IL RIPRISTINO DEGLI INCIDENTI STRADALI
In concomitanza dell’evento incidente stradale, le preoccupazioni di tutti erano focalizzate, giustamente, al soccorso delle persone, poi delle autovetture, ma nessuno aveva mai pensato all’importanza di “soccorrere la strada”, ovvero ripristinarne lo status quo ante il verificarsi di incidenti”.
_MG_5998Nasce così, nei primi anni del 2006, grazie alla genialità del Fondatore e attuale Direttore Generale Angelo Cacciotti, Sicurezza e Ambiente S.p.A., Società fornitrice del servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e reintegra delle matrici ambientali compromesse al verificarsi di incidenti stradali, nella formula zero costi per la Pubblica Amministrazione e per il cittadino.
In sostanza l’Ente proprietario e/o gestore delle reti stradali, a seguito di un incidente stradale, è tenuto, secondo quanto previsto dal Codice della Strada e dal Codice dell’Ambiente, al ripristino dello status quo ante il verificarsi di incidenti stradali. Sicurezza e Ambiente ha come Mission proprio il servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e la reintegra delle matrici ambientali compromesse al verificarsi di incidenti stradali, sull’intero territorio nazionale. L’attività di ripristino viene eseguita attraverso protocolli operativi di intervento, debitamente registrati e coperti da brevetto con diritto di esclusiva.
PulisceIn pratica, a seguito di un incidente stradale, le Forze dell’Ordine chiamano la Centrale Operativa di Sicurezza e Ambiente segnalando il sinistro. La Centrale Operativa attiva immediatamente il Centro Logistico Operativo competente nell’area territoriale dove è avvenuto l’incidente. Quest’ultimo, entro un massimo di 30 minuti, giunge sul posto con mezzi innovativi, ideati, brevettati e creati appositamente per la realizzazione del servizio di ripristino post incidente ed idonei ad eseguire tutte le operazioni necessarie al ripristino stradale e alla fluida e sicura circolazione.
Con questa modalità, nel tempo e con più di 1.800 affidamenti da parte di Enti proprietari e/o gestori di reti stradali ed oltre 130.000 interventi all’anno realizzati in tutta Europa, Sicurezza e Ambiente è divenuta la società leader dell’attività di ripristino post incidente stradale.
LA CARTA SERVIZI E I VANTAGGI PER IL CITTADINO E PER LE COMPAGNIE
Solo in tempi decisamente più recenti, alla sofisticata e strutturata modalità di intervento ideata da Sicurezza & Ambiente si è aggiunta la Carta Servizi che, sfruttando la grande capacità logistica d’intervento della società e le tecnologie offerte dagli smartphone, assembla ed eroga un servizio di assistenza di grande interesse per il cittadino che subisce o provoca un sinistro, ma anche per le compagnie di assicurazioni.
SA1Innanzitutto il titolare della Carta dispone di un’App per smarthphone che permette in pochi secondi di contattare il soccorso stradale, con la possibilità di richiedere assistenza sanitaria immediata e/o l’invio di un carro attrezzi convenzionato. Il costo è incluso nel canone della Carta Servizi che include un massimo di due interventi di trasporto dell’auto l’anno. Qualora il conducende non fosse in grado a seguito del crash di lanciare l’allarme, l’App rileva il sinistro e chiama in automatico la centrale operativa comunicando la geolocalizzazione della vettura per attivare immediatamente l’invio dei soccorsi.
La Carta Servizi garantisce – anche in assenza di danni alla persona – agli utenti della strada un importante servizio di supporto e assistenza dopo l’incidente stradale, con interventi sul luogo entro 30 minuti dal sinistro, operando 24 ore su 24.
AiutaGli specialisti che giungono sul posto (che provvederanno anche con l’ausilio di scooter attrezzati alla pulizia della strada e al ripristino della viabilità) offrono un’assistenza specifica che include:
–      segnalazione incidente;
–      supporto nella compilazione del Modello CAI;
–      realizzazione di scatti fotografici del teatro del sinistro;
–      registrazione dei dati dell’incidente;
–      trasmissione immediata della documentazione alla Compagnia o Agenzia dell’assicurato titolare della Carta Servizi offrendo così certezza e velocità nella gestione della pratica;
–      pulizia/bonifica e messa in sicurezza della strada;
–      registrazione profilo di guida dell’assicurato;
–      soccorso stradale meccanico e depannage.
A tal proposito Angelo Cacciotti, Direttore Generale di Sicurezza & Ambiente Spa, ci ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Il cittadino viene supportato dalla Carta Servizi in modo molto semplice: innanzitutto dispone di una scatola nera telefonica, un’App che offre un servizio h24 per 365 giorni l’anno. Ogni volta che si trova sulla sua vettura, in caso di incidente, l’automobilista può contattarci cliccando un singolo bottone dell’App e comunque il telefono, rilevato il crash, ci chiama in modo automatico comunicandoci la geolocalizzazione della vettura e l’entità del crash.
CertificaInoltre, cosa assai rilevante per le Compagnie oltre che per l’assicurato, ha aggiunto Cacciotti “Il sistema, sfruttando la tecnologia, fotografa i dati dell’incidente in tempo reale e trasferisce i dati alla compagnia di assicurazioni di competenza. In questo modo l’apertura del sinistro avviene praticamente in tempo reale velocizzando anche le procedure di rimborsoCiò senza contare che le fotografie della scena del sinistro e dei danni subiti dalle vetture coinvolte vengono trasferite alla Compagnia, rendendo praticamente impossibile ogni truffa, poiché la reale entità dei danno viene immediatamente cristallizzata prima che qualunque manomissione o manipolazione possa essere effettuata dall’assicurato, dai periti o dai riparatori”.
COSTI ED OPPORTUNITA’
Con soli 45 euro l’anno, l’automobilista potrà contare su un pacchetto di servizi che vanno dall’assistenza in caso di incidente, alla pulizia della strada, e alla lotta alle truffe assicurative. La nostra App sarà sicuramente un aiuto per tutti gli utenti della strada, e siamo convinti che si tradurrà anche in benefici in termini di risparmio sui costi assicurativi”, ci ha detto Angelo Cacciotti. Questo perché “L’applicazione, sfruttando le potenzialità di geolocalizzazione e le tecnologie presenti sui moderni smartphone, funge da scatola nera e consente la registrazione di tutti i dati utili a ricostruire la dinamica dell’incidente offrendo anche la possibilità di elaborare il profilo guida dell’assicurato”.
In effetti noi de Il Broker abbiamo acquistato la Carta Servizi e installato e provato l’App attraverso la quale l’utente ha la possibilità di attivare la funzionalità “Abilita profilo guidatore” che consente la registrazione dei dati di guida utili per la costruzione del profilo di guida. Unitamente alla completa ricostruzione del sinistro, garantita dall’effetto congiunto dei dati rilevati dall’App e dal sopralluogo “fotografico” degli addetti di Sicurezza e Ambiente, si creano (almeno a livello teorico) le condizioni affinché l’assicurato possa richiedere una scontistica alla propria Compagnia assicurativa di fiducia.
I meno tecnologici potranno comunque attivare la Carta Servizi facendo riferimento, in caso di sinistro, al numero verde 800-898989.
Insomma, in attesa di sapere come andrà a finire con la scatola nera vera e propria, quella offerta da Sicurezza e Ambiente è una soluzione alternativa che può offrire interessanti vantaggi tanto agli automobilisti quanto alle Compagnie assicurative.
SISTEMA “PROGETTO FAMIGLIA”
A quanto ci viene riferito da Sicurezza e Ambiente, il progetto Carta Servizi non finisce quando si scende dall’auto.
E’ infatti in fase di implementazione un’ulteriore servizio volto a innalzare il livello di sicurezza dei cittadini aumentando la capacità di reazione in situazioni di emergenza o pericolo che si verifichino fuori dall’auto.
Utilizzando la medesima piattaforma tecnologica e di centrale operativa dedicata inizialmente agli automobilisti è infatti possibile accedere ad altri due servizi a valore aggiunto:
–      EMERGENZA – Tramite un apposito bottone dell’App o anche semplicemente lasciando cadere il telefono a terra viene generata una segnalazione di emergenza geolocalizzata diretta alla centrale operativa che provvederà all’invio di soccorsi. E’ allo studio anche una modalità che utilizzerà la telecamera del telefono per registrare quanto accade trasmettendo le immagini alla centrale operativa. Una funzionalità particolarmente utile in caso di malore o aggressione;
–      SEGUI FIGLIO – Particolarmente utile per chi ha figli minorenni o neopatentati. Consente di registrare un secondo (o terzo, quarto) dispositivo mobile offrendo la possibilità di geolocalizzarlo a piacimento seguendo su mappa percorsi, spostamenti, velocità, etc.
PER APPROFONDIMENTI CLICCATE QUI

80%
Awesome
  • Design

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More