Anche il make-up 2019 sarà «Living Coral»: istruzioni per l’uso

isualizzare una morbida tonalità corallo con leggere sfumature dorate e declinarla in tutto il make-up possibile e immaginabile è un passaggio mentale talmente immediato e naturale, per chi si occupa di bellezza e tendenze, che non abbiamo resistito. «Living Coral is the new black», viene infatti subito da scrivere, e magari non vinceremo il premio originalità, ma senz’altro non rischiamo di essere contraddetti: questa nuance, molto più soft dell’arancio ma più viva e intrigante del rosa caldo o pesca, ha una versatilità innegabile e si candida perfettamente a diventare protagonista dell’intera palette viso, occhi e labbra. Vediamo come.

Come usare Living Coral nel make-up
Per le castane, questa tonalità è perfetta per mettere in risalto la mediterraneità e dunque si può usare molto liberamente sia sugli occhi sia sulle labbra sia come blush, anche contemporaneamente, dato che viene bilanciata e smorzata bene dalle tonalità naturali di questo tipo di donna.

Per le bionde, meglio scegliere e puntare su un solo particolare tra occhi e labbra, da compensare con tonalità profonde per il trucco dell’altra parte del viso: i colori chiari di una donna bionda rischiano di risultare un po’ sbiaditi da un ulteriore tocco di colore chiaro e luminoso. 

Il corallo è, infine, tra le tonalità naturali per eccellenza delle donne rosse, e di conseguenza un maquillage giocato su questa nuance si armonizza perfettamente.

Come applicarlo sugli occhi
Il corallo dorato mette in risalto proprio tutte le tonalità dell’iride. Va applicato a piccoli tocchi e quindi sfumato molto bene ad alone, risalendo verso le sopracciglia. Questa nuance si presta bene ad essere applicata da sola, ma in abbinamento al marrone scuro si creano dei bei giochi di chiaroscuro. Per un make-up più audace, proviamo con il verde foresta oppure osiamo il lilla.

Il blush, per un effetto naturale
Sulle guance, una spennellata di blush corallo regala immediatamente molta luminosità: basta un tocco sotto lo zigomo per farlo sembrare più alto, oppure più vicino alla linea mediana per regalare al viso un effetto bonne mine.

Sulle labbra è meglio lucido
Passiamo ora alle labbra. Tonalità molto vivace e gioiosa, quasi gourmand, il corallo è particolarmente moderno in texture trasparenti e lucide, quasi viniliche, oppure iridate con riflessi dorati, piuttosto che molto coprenti e mat: in questo caso, appare più vintage e rétro. Una sola avvertenza e limite: se non avete i denti belli bianchi, questo colore è da evitare, poiché li farebbe apparire ancora più spenti.

FONTE:SOLE24ORE

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.