Enrico Fresolone; Gli iPhone 5G arrivano nel 2020

Gli smartphone che Apple presenterà a settembre non offriranno il supporto alle reti mobili di nuova generazione: arriverà invece su tutti i modelli il cui lancio è previsto per il prossimo anno

0 87

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

80%
Awesome
  • Design

Gli smartphone che Apple presenterà a settembre non offriranno il supporto alle reti mobili di nuova generazione: arriverà invece su tutti i modelli il cui lancio è previsto per il prossimo anno

Per gli iPhone 5G bisogna aspettare ancora un anno. Lo sostiene l’analista Ming-Chi Kuo, molto noto nel settore per le sue previsioni azzeccate sui piani futuri di Apple. Nessuno degli smartphone che l’azienda di Cupertino presenterà a settembre 2019 offrirà il collegamento alle reti superveloci di nuova generazione, mentre tutti e tre i modelli in arrivo a settembre 2020 saranno abilitati al 5G.

Fino poco tempo fa lo stesso analista riteneva che degli iPhone 2020 soltanto due modelli, i più costosi, avrebbero implementato un modem per la connessione alle nuove reti. Apple, dice ora Kuo, avrebbe rivisto questo piano per abilitare il 5G tutta la gamma al fine di contrastare la concorrenza degli smartphone Android di fascia media, che già a partire da quest’anno integreranno le connessioni ultraveloci.

I progetti attualmente in corso di sviluppo sarebbero due: uno per una versione di iPhone che integra solo il 5G Sub-6GHz e una seconda versione che potrà connettersi sia a questa tipologia di rete sia alle reti mmWave, in modo da coprire tutte le necessità degli utenti a livello globale sulla base della tipologia di rete più diffusa nel paese di vendita del dispositivo. Le due tipologie di 5G differiscono per le frequenze utilizzate, per la capacità di copertura e per le velocità di trasferimento dati che sarà possibile raggiungere in una prima fase. Le reti mmWave (millimeter wave) offrono velocità maggiori ma copertura inferiore, mentre le reti sub-6GHz sono più adatte a coprire aree ampie (come ad esempio le zone rurali) ma non raggiungono le velocità di trasferimento dell’altra tipologia di reti.

La recente acquisizione della divisione modem per smartphone di Intelverrà messa a frutto da Apple solo a partire dal 2021. I modelli 2020 dell’iPhone monteranno infatti un chip modem 5G sviluppato dalla californiana Qualcomm, con la quale di recente Apple ha stretto un accordo di licenza che ha posto fine a una lunga e costosa battaglia legale.Il 5G, suggerisce infine Ming-Chi Kuo, non sarà l’unica novità degli iPhone 2020. Gli smartphone Apple del prossimo anno potrebbero infatti inaugurare nuovi formati di forma, con una versione da 5,4” e una da 6,7” con display OLED. Il modello più economico confermerà invece la dimensione di 6,1” ma monterà a sua volta un display OLED invece dell’LCD dell’attuale modello XR

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More