Elezioni Sardegna, gli exit poll: crolla il M5S, testa a testa tra centrodestra e centrosinistra

0 68

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Il Movimento dato tra il 14% e il 18%. Solinas, candidato della destra, dato dal 36,5% al 40,5% e Massimo Zedda, centrosinistra, dal 35% al 39%

Elezioni in Sardegna: il Movimento 5 Stelle sotto la soglia del 20%. La forbice è dal 14 al 18%. Un tracollo per il partito di Luigi Di Maio che nell’isola, alle ultime elezioni politiche, un anno fa, aveva ottenuto il 42,5% dei consensi. Con Francesco Desogus che riceve dal 13,5% al 17,5% dei consensi. Sono questi i primi exit poll per le regionali in Sardegna. Le rilevazioni sono state effettuate da Opinio Italia per la Rai.

Certo, si tratta solo di dati parziali, ma la tendenza appare chiara. In corsa per il ruolo di governatore restano Christin Solinas, candidato per il centrodestra che vede la forbice delle preferenze oscillare dal 37 al 41% mentre per quello che riguarda il voto alle liste della coalizione si va dal 43 al 47%. Un successo per il centrodestra unito trainato dalla Lega di Matteo Salvini.

Successo personale per il candidato del centrosinistra Massimo Zedda, premiato dal voto disgiunto: le liste che lo sostengono avrebbero ottenuto dal 27 al 31% delle preferenze, mentre l’ex sindaco di Cagliari vede i suoi consensi osccillare tra il 36 e il 40%. Per quanto riguarda le altre liste: Il Pd tra il 13 e il 17%, la Lega tra il 12 e il 16%, Forza Italia tra il 6 e il 10%, Fratelli D’Italia tra il  2 e il 5%.

Sono stati chiusi alle 22 i 1840 seggi elettorali delle otto circoscrizioni della Sardegna per le elezioni regionali. Le operazioni di spoglio inizieranno domani mattina, dalle 7. La proclamazione del vincitore è attesa nella tarda mattinata, mentre ci vorrà più tempo per conoscere i nomi dei 60 consiglieri regionali eletti.

La reazione del Movimento: “Siamo esordienti assoluti in Sardegna perché è la prima volta che ci presentiamo alle regionali. Questo non sminuisce il problema rispetto alle politiche dove abbiamo ricevuto un risultato molto significativo, ma siamo a un punto di partenza”. Così Pino Cabras, deputato M5s, commenta in diretta al Tg3 i primi exit poll sul voto sardo che stimano un forte calo rispetto alle politiche per il M5s che sarebbe comunque il primo partito. E Matteo Ricci, Pd, commenta così l’affermazione di Zedda: “Sono solo exit poll ma denotano comunque due tendenze. Un grande recupero di Massimo Zedda e il crollo verticale dei 5 stelle. Aspettiamo domattina i dati reali”.

0%

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More