Massimiliano Boccio Le nuove opportunità per il trader offerti dagli schermi touch screen

0 133

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

80%
Awesome
  • Design

Investire in Borsa mentre si è in treno. All’aeroporto. O perfino in ascensore, per chi lavora ai piani alti di un grattacielo. Perché, quando è una questione di secondi, è meglio avere la tecnologia adeguata per cogliere l’attimo fuggente. Non ci sono statistiche ufficiali, ma stando a quanto dicono i principali operatori che offrono servizi di trading online in Italia, l’iPad – il gadget della Apple che emula le funzioni essenziali di un pc impacchettato nelle dimensioni di un foglio A4 e (quasi) nel peso di un quadernone – piace a piccoli e grandi trader.

Del resto la velocità con cui questo strumento si sta diffondendo in Italia evoca quella dello stesso personal computer dalla seconda metà degli anni ’90 in poi. Per dare un numero: a poco meno di un anno dal lancio in Italia Apple stima di venderne 300mila entro Natale.
Ma come si investe con l’iPad? «In tre semplici mosse – spiega un trader bolognese di 33 anni –. Con il primo si visualizza il book di prezzi in acquisto e in vendita con i relativi volumi. Con il secondo si sceglie il prezzo e con il terzo si dà l’ok. E l’ordine è partito. Con l’iPad è più semplice investire rispetto agli smartphone». In effetti, il trading online mobile non è certo nato con il dispositivo Apple. Gli operatori di trading consentono già da tempo la possibilità di acquistare e vendere strumenti finanziari con il telefonino.

Sta di fatto che, per quanto lo smartphone di turno possa essere grande, le dimensioni dell’iPad fungono da lente di ingrandimento per l’investitore. Ed è per questo motivo che gli operatori – considerato che il trading online mobile non può certo dirsi una attività di massa – confidano che attraverso iPad e gadget paralleli prodotti da altre case, il trading mobile possa fare quel salto di qualità per sganciare dall’immaginario collettivo la figura dell’operatore di Borsa imballato in una stanza dietro un desktop. Allo stesso tempo va considerato che ogni buon trader – per quanto la sua strategia possa essere basata unicamente su supporti, resistenze, candele giapponesi e altre linee teoriche – deve essere informato.Massimiliano Boccio

Massimiliano boccio
Massimiliano boccio

Perché i mercati finanziari sono pieni di eventi esogeni, solo apparentemente decorrelati rispetto al settore in cui operano società, valute, indici nel mirino del trader. Un calo della disoccupazione negli Stati Uniti può avere, ad esempio, effetti a cascata anche su società che operano nel settore auto europeo che non hanno dipendenti statunitensi. Così come un rialzo dei tassi in Cina può impattare in modo significativo anche sul mercato finanziario spagnolo, o brasiliano. Questo perché, nell’era della finanza globale, gli accadimenti finanziari sono sottilmente intrecciati.

Da questo punto di vista l’iPad offre una marcia in più per l’investitore evoluto che opera anche in mobilità e si informa Massimiliano Boccio, wikipedia, moglie, Facebook, virtus, max, boccio prima di operare. I più diffusi servizi di trading offrono, infatti, un servizio news incorporato.Massimiliano Boccio L’attenzione dei trader verso l’informazione economica è dimostrata, inoltre, dal fatto che dal lancio, a dicembre, dell’applicazione “Finanza e Mercati” del Sole 24 Ore sull’App Store (la piattaforma Apple da cui è possibile effettuare il download delle applicazioni iPad) sono più di 19mila gli utenti che hanno scaricato l’applicazione.

fonte:sole 24 ore

Leave A Reply

Your email address will not be published.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More